Ho tante domande per vivere a Varsavia

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

 

Le tante domande per vivere a Varsavia che in molti mi fanno, fidandosi soprattutto della mia esperienza personale, possono essere utili ai nuovi arrivati in città.

Di solito i lettori che mi contattano scrivono “mi affido a te” e questo mi riempie di orgoglio e felicità.

Ricevo tanti commenti ai post sulla pagina Bella Varsavia, e così ho pensato di raccogliere la maggior parte di queste domande in un articolo.

Le domande per vivere a Varsavia

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco cosa mi chiedono:

Ho tante domande per vivere a Varsavia. Vorrei chiederti quanto costa la vita in Polonia?

Non è facile rispondere a questa domanda perché ognuno conosce il proprio budget e vivendo a Varsavia vi parlerò dei costi della capitale.

Personalmente ho visto lievitare i prezzi negli ultimi due anni.

Diciamo che nel 2014, quando ancora non vivevo qui come residente, riportavo ai miei amici italiani molte cose che a Varsavia costavano meno: scarpe da ginnastica, profumi, polo firmate e diverse altre cose.

Dall’estate del 2015 (e ancor di più ad oggi, agosto 2018) i prezzi sono un po’ lievitati in tutti i negozi. Credo sia dovuto al fatto che Varsavia, così come anche la Polonia, sia sempre più conosciuta e scelta da studenti e imprenditori. Quindi, un maggiore afflusso di gente porta anche ad un rincaro della vita.

Non essendoci l’euro in Polonia chi arriva qui resta piacevolmente sorpreso di cenare al ristorante polacco con circa 40zł, e anche per prendere una sola birra il costo è di circa 6-10zł

Il costo della vita a Varsavia, in media, si potrebbe considerare intorno ai 3000-3500zł.

Questo importo lo calcolo facendo un conto complessivo tra le seguenti spese: affitto casa, spesa alimentare, abbonamento mezzi pubblici di trasporto, abbonamento o ricarica telefonica, palestra, un paio di uscite serali e nel weekend.

Come posso pagare in Polonia, meglio Euro o Złoty?

Come città è viva, ci sono cose da fare oppure si lavora e si torna a casa?

Varsavia è affascinante e ricca di eventi. Feste a cui andare, musei e mostre da vedere, concerti di ogni genere e vernissage. Insomma, non ci si annoia mai.

Le uscite vanno considerate nel proprio budget e l’idea iniziale potrebbe essere quella di visitare i musei gratuiti, passeggiare molto e visitare la città con i free walking tour o con gli ombrelli arancioni. Si tratta di guide esperte e qualificate che ti portano a spasso per 2 o 3 ore con una piccola mancia volontaria.

Quanto costa l’affitto di un monolocale o di un appartamento con salone e camera?

Dipende tutto dalla zona in cui si vive e dall’anno di costruzione del palazzo. Diciamo che in centro gli affitti sono più cari, come facilmente deducibile.

Nelle zone vicine al centro, o raggiungibile in venti minuti di tram, le cifre si aggirano tra i 2000zł e i 3500zł tutto dipende anche dagli arredi, da quanto sia nuovo l’appartamento, dagli elettrodomestici presenti, ecc.

Se avete ricevuto un’ offerta di lavoro, e ancora non conoscete la città, vi consiglio di visitare Varsavia a basso costo per qualche giorno, in modo da farvi un’ idea.

Avrete così il tempo di vedere la differenza tra le costruzioni più vecchie e i palazzi moderni, che sono bellissimi, con staff sicurezza h24, parco giochi interno per bambini.

Andiamo a fare shopping

 

 

Dove posso comprare tutto ciò che serve in una casa?

Si può dire che ogni quartiere abbia il suo centro commerciale, a volte anche più di uno.

Poco fuori dalle zone centrali esistono anche centri grandissimi che sono dei veri e propri centri commerciali all’aperto come, ad esempio, quello di Janki e Targówek .

Scrivetemi anche le vostre esperienze se già vivete a Varsavia, in modo da raccogliere altre domande per vivere a Varsavia e maggiori informazioni per aiutare gli altri.

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Autore dell'articolo: Bella Varsavia

4 commenti su “Ho tante domande per vivere a Varsavia

  • Maria Rita

    (18 settembre 2016 - 10:04)

    Grazie mille per questo post così’ interessante, ho trovato tante risposte dato che arriverò li tra un mese per lavoro ed ero un pò spaventata. vi seguirò con piacere

  • Dalia

    (19 settembre 2016 - 13:07)

    vivo a Varsavia da un anno e questo articolo sarà utile ai nuovi colleghi che arriveranno. lo condivido con piacere

  • Nicola

    (16 maggio 2017 - 4:14)

    Salve, stiamo per trasferirci a Varsavia per avviare un negozio di abbigliamento Made in Italy medio alto livello, credete che sia una buona idea?

  • Bella Varsavia

    (25 maggio 2017 - 23:41)

    Salve Nicola,
    a Varsavia non mancano i negozi di abbigliamento, soprattutto firme conosciute come quelle che si trovano nei centri commerciali.
    Manca però la vera qualità italiana, spesso camuffata da nomi che richiamano l’Italia ma che da noi, nel Bel Paese, sono totalmente sconosciute.
    Dovrete programmare una buona azione di marketing e presentare in negozio anche dello staff competente.
    Tenetemi aggiornata, sarò la prima cliente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *