Vivo in Polonia e mi manca il bidet

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

 

Volete fare business e portare delle cose che mancano in Polonia?

La prima cosa a cui pensare è sicuramente il bidet, dato che si trova soltanto in pochissime case arredate da polacchi, che probabilmente hanno vissuto in Italia.

polonia bidet

Di sicuro il bidet è l’oggetto che più manca agli italiani all’estero, perchè a noi la doccia ogni volta che si fa pupù non va giù. Non volendolo ho pure fatto una rima scema!!!

Gli italiani che vivono all’estero, non solo in Polonia, sentono il bisogno del bidet che, invece, agli stranieri resta ancora incomprensibile. Come faranno loro a lavarsi dopo la pupù? Forse non si lavano? Vorrei sperare di sì!

Noi italiani abbiamo imparato ad usarlo fin da bambini, anche per lavarci un piede sì e un piede no! Questa è una delle scene che preferisco del film “Il bambino e il poliziotto” di Carlo Verdone.

Vivere all’estero è emozionante, è un qualcosa che ti mette alla prova ogni giorno. Le difficoltà ci sono ma ci si sente doppiamente più forti se riusciamo a superarle vivendo lontani dalla famiglia. Anche perchè si imparano abitudini nuove, come quella di togliersi le scarpe in casa.

Volete sapere quale potrebbe essere la prima cosa che faccio quando arrivo in Italia? Sì, avete indovinato, uso il bidet e… gioco con le tapparelle, o serrande/persiane, come volete chiamarle.

varsavia tapparella

Mi sento come una bambina senza la sua coperta di Linus, come Topolino senza Minnie, come Braccio di ferro senza Olivia, come Harry senza Sally, va beh avete capito!!!

Qui la giornata è anticipata rispetto alle nostre città italiane, fa giorno prima, perciò se non si hanno almeno le tende scure e pesanti ci si sveglia molto presto.

Non vi nascondo che uno dei requisiti che doveva avere la prima casa che ho affittato a Varsavia doveva avere la doppia tenda, leggera bianca per il giorno e pesante scura per la notte.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Autore dell'articolo: Bella Varsavia