Voivodato della Slesia a visitare il castello di Będzin

Facebooktwitterpinterest

Sono stata a visitare il castello di Będzin, una città polacca che si trova nel voivodato della Slesia, e veramente poco distante dalla più conosciuta Katowice.

il castello di Będzin
il castello di Będzin

Katowice ha un aeroporto che permette voli diretti tra Italia e Polonia. Spesso è scelta come destinazione per un viaggio in Polonia, in modo da visitare Katowice, Cracovia e poi andare in treno a Varsavia.

Cracovia dista da Katowice soltanto un’ora in treno, perciò è una perfetta scelta per viaggiare tra le città polacche.

Se non si è pratici con la moneta polacca, o non si ha la sicurezza di cambiare euro per zloty si possono fare i biglietti alla stazione.

Prima di visitare la Polonia consiglio di leggere il mio articolo su come Pagare in Polonia, e il cambio dei soldi.

il castello di Będzin archi
Vista panoramica dal castello di Będzin
Vista panoramica dal castello di Będzin

Un luogo molto tranquillo, infatti, conta circa 70.000 abitanti ed io ho conosciuto una coppia italo polacca.

Ho dormito in un hotel vicino al castello di Bedzin e sono andata a visitarlo a piedi. Durante il tragitto ho trovato anche un sotto passaggio pieno di murales, dipinti dai giovani artisti polacchi della zona.

Tantissimi Tour in Polonia a prezzi speciali


Il castello di Będzin, situato su un alto pendio sulla riva sinistra del fiume Czarna Przemsza, è un classico esempio di costruzione difensiva della metà del XIV secolo.

Si tratta di un importante collegamento del sistema difensivo del confine occidentale della Polonia, contro le invasioni dalla Slesia e dalla Repubblica Ceca.

ingresso del castello di Będzin
Ingresso del castello di Będzin

Serviva anche per controllare la sicurezza delle rotte commerciali, inclusi gli scambi tra la Slesia e la città di Cracovia.

Il castello di Bedzin e il suo borgo sono menzionati in documenti del 1349. Jan di Czarnków e Jan Długosz lo menzionano anche nell’elenco degli edifici fortificati eretti da Casimiro il Grande.

Nel 1364 vi soggiornarono Carlo IV, l’imperatore tedesco e il re ceco. Nel 1434, fu concluso un accordo al castello tra i signori della Slesia e della Piccola Polonia sulla lotta ai ladri di frontiera, e nel 1588 furono conclusi i “Patti Będzin – Bytom”, obbligando Maksymilian Asburgo a rinunciare alla sua pretesa al trono polacco.

Re del castello di Bedzin
Re del castello di Bedzin

Anche i re polacchi visitarono le mura del castello: nel 1574 Henryk Walezy, nel 1683 Jan III Sobieski, sulla strada per Vienna, e nel 1697 August II il Forte.

All’interno del castello si trova il Museo Zaglebie con una ricca collezione di armi antiche. Si può anche salire sulla torre rotonda per ammirare un bellissimo panorama.
Transfer dall’aeroporto di Katowice

murale di Bedzin
Murale di Bedzin

Facebooktwitterpinterest

Autore dell'articolo: Bella Varsavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *