Come fare il censimento 2021 in Polonia

Facebooktwitterpinterest

Oltre alla dichiarazione dei redditi ad aprile si può fare il censimento 2021 in Polonia. Si è in tempo fino a settembre di quest’anno.

Perché è importante partecipare e completare il censimento?

E’ obbligatorio fare il censimento 2021 in Polonia, e questo già aiuta a capire che va fatto!

Immagino che qualcuno vorrà polemizzare con No Paola a me non obbliga nessuno a fare niente (tipica risposta da commento facebook!).

Bene vi dico, ma dato che si incorre in sanzioni amministrative nel non farlo e costa giusto 4 minuti compilare il censimento polacco, io l’ho compilato!

Si tratta di acquisire informazioni e dettagli personali nazionali sul numero di abitanti, sulle case e appartamenti, sui mestieri e altre caratteristiche della popolazione.

Avrete sentito alla tv polacca, o assistito per le strade, anche di manifestazioni per non dichiararsi cattolici al censimento polacco.

Come mai accade questo? Dopo gli scontri col governo sull’aborto i polacchi, parte di essi, vogliono chiarire se la Polonia sia davvero così cattolica come si è pensato fino adesso.

Visto che nel passato censimento, quello di dieci anni fa, è risultato che la Polonia sia cattolica per il 96%, ma la Chiesa dichiara che solo circa il 30% frequenta, allora si è formato un movimento che inneggia al “Chce sie liczyc”, “Voglio contare”.

Perciò, tra le tante, troverete anche la domanda sulla fede religiosa (chiesa o denominazione) appartieni? Potete anche non rispondere a questa domanda scegliendo la terza opzione.

Vediamo come si accede alla schermata del sito governativo GUS.

Potete fare login con il Pesel oppure il profilo certificato. Le domande sono tipo un sondaggio, a seconda della risposta si passa ad altra schermata, perciò potrebbe non essere uguale per tutti.

Si inizia con i dati personali, l’indirizzo (non case affittate per vacanze).

Chiedono Dove vivevi il 31 marzo 2021 alle 24:00? Polonia o estero e fornisci l’indirizzo.

Poi chiedono di chi è l’appartamento (persona fisica, azienda, se siete proprietari o inquilini).

Si prosegue con: Paese di nascita e cittadinanza, Dove vivevi un anno fa (31 marzo 2020)? Da quando risiedi nel luogo della tua attuale residenza?

Ci sono domande sulla situazione lavorativa e poi si arriva alla parte conclusiva, come dalla seguente schermata.

Prima di chiudere e confermare i dati appare la schermata:

Nie (no) per tornare indietro e rivedere le risposte, Tak (si) per chiudere e confermare.

Sorpresa! Una volta confermato il censimento potete partecipare alla Lotteria. Ora vi ho chiarito perché era meglio farlo?

Buona fortuna!

Facebooktwitterpinterest

Autore dell'articolo: Bella Varsavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *